Image
Image

Depressione


Molte persone nell'arco della propia vita sperimentano emozioni negative, tristezza, sentimenti di sconforto e demoralizzazione e molti usano espressioni del tipo “oggi mi sento depresso” per verbalizzare questo stato d’animo. In realtà per parlare di depressione i sintomi quali umore depresso, inappetenza, rallentamento psicomotorio, mancanza di interessi, disturbi del sonno, mancanza di energie, difficoltà a concentrarsi, mancanza di desiderio sessuale, dolori fisici, devono durare nel tempo e causare una compromissione significativa del funzionamento sociale e lavorativo.
La persona depressa vede il mondo attraverso degli occhiali con le lenti scure: tutto sembra più opaco e difficile da affrontare, anche alzarsi dal letto al mattino o fare una doccia, diventa difficile e faticoso. Nulla diventa significativo ed è fonte di piacere.
Le emozioni tipiche sperimentate da chi soffre di depressione sono la tristezza, l’angoscia, la disperazione, l'insoddisfazione, il senso di impotenza, la perdita della speranza e il senso di vuoto.
L’OMS (organizzazione mondiale della sanità) stima che questo disturbo nel 2020 costituirà la seconda causa di disabilità al mondo dopo la cardiopatia ischemica. Ogni anno infatti si ammalano di depressione quasi 100 milioni di individui in tutto il mondo e, di questi, quasi il 75% non viene trattato o riceve cure inappropriate.
Il compito del terapeuta è quello di creare la condizioni affinchè il paziete trovi una giusta distanza relazionale, né troppa né troppo poca, per poi lavorare sulla mobilitazione dell’energia e sul movimento verso l’altro.
©{2018} Melania Martone. All Rights Reserved.