Image
Image

Obesità


L’obesità è una patologica definita dall’OMS come “una condizione caratterizzata da un eccessivo peso corporeo dovuto all’accumulo di tessuto adiposo in misura tale da influire negativamente sullo stato di salute”. La complessità di questa patologia e il fallimento degli interventi ha fatto sì che oggi si parli di un'epidemia dell’obesità: si stima infatti che nel mondo 400 milioni di persone sono obese;un dato questo destinato ad aumentare. Questa epidemia che si è andata sviluppando negli ultimi decenni diffondendosi in diversi paesi e nelle diverse classi sociali, evidenzia come questa condizione non sia determinata da un’unica causa ma sia la risultante di molteplici fattori: genetici, sociali, familiari,psicologici, abitudini di vita disfunzionali (sedentarietà e abbadono dell'attività fisica) insieme all'aumentata disponibilità dei cibi ad alto contenuto calorico. Tra questi fattori, quelli su cui è difficile intervenire, sono proprio i fattori di tipo psicologico e familiare. A questi ulimi, solo in un secondo momento sembrano far seguito le profonde modificazioni biologiche e corporee che favoriscono l’incremento di peso e il persistere della patologia all'interno di un circolo vizioso che difficilmente riesce ad essere interrotto. Seppur l’obesità non è classificabile come una psicopatologia, diversi studi ne sottolineano la forte correlazione con la struttura di personalità e la storia di vita.
©{2018} Melania Martone. All Rights Reserved.